Come si capisce se un libro vale la pena di leggerlo

Lascia un commento

gennaio 13, 2016 di carlovanni

Facile. Basta vedere a che altezza arriva la prima cazzata.

Dopo la prefazione dotta alle autrici, supermegagalattiche psicoterapeute, dal dotto supermegagalattico psicoterapeuta, dopo l’introduzione, che anche solo a scorrere sa già di riflessione culturalfilosofica, il libro comincia col primo capitolo, a pag. 23.

Con queste righe:

Quella verso la gravidanza è oggi una rincorsa lunga. Al bambino la donna arriva tardi, ma con convinzione, senza dare nulla per scontato.

Ahi.

Dopo aver studiato, conquistato autonomie, affrontato battaglie contro quel che resta di stereotipi che la vedono bene solo fra le mura domestiche a occuparsi di casa, marito e figli, la donna di oggi si é abituata a programmare e organizzare la propria vita in funzione di obiettivi ragionati e puntuali

Ciao ciao libro, mi piacerebbe tenerti ma sul fantasy sono abbastanza selettivo.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

gennaio: 2016
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Io.

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: