Quanta virtù.

2

agosto 26, 2014 di carlovanni

A volte mi sento molto inadeguato al cospetto della virtù degli altri.

Ciascuno ha i propri limiti, è vero; ma mi rendo conto, di fronte agli esempi che mi circondano, di essere qualcosa di più di un mediocre. Molto di più. Sono in effetti una specie di asso del disinteresse, dell’ingiuria a buon mercato, del disimpegno e del malpensiero.

Diventa ogni giorno più difficile rapportarmi a un mondo di persone che si struggono di fronte a qualunque gattino neurolettico che io avrei soppresso alla nascita, si impietosiscono di fronte all’ultimo dei paramedici che piangono in Siria per la stanchezza dei turni e si svuotano le tasche per l’ultimo album degli U2, che hanno tanto bisogno di sostegno.

Io, mi rendo conto, ho un cuore arido.

Proprio non riesco a dare. E non ne faccio una questione di soldi; mi rendo conto, razionalmente, che ogni singola creatura sul pianeta non ambisce al mio portafoglio, che dopotutto è in finto pelle e anche piuttosto macerato, ma alla comprensione, al calore della mia anima. Che però io, per pigrizia, gli nego. Purtroppo, non sono capace come tutti gli altri di dedicare tutta la mia esistenza ad ognuna delle 20.000 miliardi di vita delle quali di compone la biosfera.

E anche con le ideologie, sono piuttosto scarso. Non ho mai assaggiato un bambino quando era il momento di farlo, e ora che mi sorprendo a chiedermi che sapore poi infine abbia è di moda masticare asparagi all’aperitivo, quindi mi sento spiazzato. Mai comprato magliette con visi di gente morta malamente lontano da casa, mai comprato biglietti di concerti che mi facevano cagare, ma che avevano tante tante cose da dire.

Forse la mia è solo paura.

Ho paura di tirarmi secchiate diacce in testa e prendere il raffreddore.

Ho paura di sprecare tempo dietro a battaglie che in ultima analisi potrebbero solo nascondere campagne di smaltimento di prodotti che da qualche parte non vanno più e bisogna trovare qualche coglione a cui rifilarli.

Ho paura di svegliarmi un giorno e guardarmi allo specchio trovandomi vecchio, e di non aver fatto proprio niente di quello che avevo voglia di fare perchè mi era mancato il tempo, con tutti gli impegni che avevo nel postare foto di bambini piangenti, cani a rotelle e scandali ospedalieri.

Attendo con ansia il momento in cui i gruppi moralizzatori di Facebook saranno direttamente paracadutati nel bel mezzo dei teatri di guerra, portando pace, salute e prosperità per induzione psicologica diretta. Sogno un mondo in cui a furia di Tweet ridurranno a piangere per la vergogna Putin, Kim Jong-Un e Ahmad al-Bashir, e i Vanzina smetteranno di fare qui film di merda che fanno lavorare centinaia di persone ma che poi chi li va a guardare è un subnormale (i subnormali cui piacciono possono criticarli su Twitter solo usando un Nickname). Auspico una nuova Arcadia in cui mangeremo solo tutti pannocchie transgeniche cadute da sole dalla pianta già mature, senza sofferenza, e non avremo vergogna di scoreggiarci in faccia a vicenda, in cui Brignano faccia il lavavetri e il polacco lavavetri faccia la reclàme del Lavazza e Gesù torni a noi dicendo che, abbiamo scherzato, il pane era integrale, il vino era biologico e i pesci in realtà erano di soia.

In cui non si faccia male nessuno se non per il sottile piacere di soffrire sognando di essere un poeta maledetto, al limite di non lavarsi per essere più calato nel personaggio.

In cui torni Brian Jones che non è annegato, stava solo trattenendo il fiato per fare uno scherzo. In cui Bob Dylan riacquisti la voce e Jimi Hendrix sia non solo sobrio, ma pure bianco.

Ma tutto questo viene lavato nel fiume della mia pochezza ipocrita, e di questi pensieri non resterà niente, come lacrime nella pioggia.

Annunci

2 thoughts on “Quanta virtù.

  1. Vince' ha detto:

    beh, quando ho deciso di prendermi questo periodo sabatico da FB era proprio per questi motivi….ma molti mi hanno contestato e detto che potevo togliere l’amicizia a quelli che inviavano commenti e posts non apprezzabili…. mi sembra FB sia divenuto un poco come quando non ci sono notizie serie per I giornalisti….si scrivono articoli di cacca, si rimuggina sull’attentato della villetta all’EUR per giorni e giorni dal momento che non c’e’molto altro da dire; I facebocchiani (sono stato attento a mettere la “A”) fanno foto a nastro di quello che mangiano, dei loro piedi con fondo bagnoasciuga, etc…. e per vi di parlare di qualcosa di buffo? di very achievements o challenges serie? Carlo, almeno la Lettizzietto ha fatto veder che I soldi li aveva in mano…la maggiorparte di chi si e’ fatto immortalare in questa farsa lo ha fatto solo per far vedere che sono capaci di tirarsi una secchiata di acua ghiaccia (fatto, ferragosti anni 70/80 riva dei tarquini, con tanto di mega rise annesse!!!). fate vedere un bel cedolito di versamento dove avete racolto qualche centinatio se non migliaio di euro e che lo ufficializzate in posta….
    PS: fatevi dei selfie senza quella bocca a culo di gallina, che se passa la “novoletta” come diceva er mi poro nonno, rimanete tutti con quella smorfia scema in facci!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

agosto: 2014
L M M G V S D
« Lug   Set »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Io.

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: