Il senso stesso del vero e del falso

Lascia un commento

marzo 4, 2014 di carlovanni

Non è onesto estrapolare un periodo da un discorso più ampio, specie quando il discorso va in direzioni che per molti versi non condividiamo e se invece detto periodo sì; trovare supporto alle nostre idee spigolando qua e là è come vivere sul cadavere del nonno, col nonno ancora vivo che non ha la forza di dirti che quel pezzo di sedere ancora gli servirebbe.

Eppure.

Da questo lungo scritto di Simone Weil, “Manifesto per la soppressione dei partiti politici” ho estrapolato un solo periodo, perchè l’ho trovato molto coinvolgente. La citazione l’ho trovata sul libro “La concreta utopia di Adriano Olivetti”, di Franco Ferrarotti, libro a tratti di una noia mortale (per fortuna breve) ma ricco di spunti molto intelligenti, e non mi aspettavo altro considerando che Ferrarotti è uno che non si è formato su Wikipedia, ma i fatti li ha vissuti nel concreto, oltre a studiarli e insegnarli.

Ve lo ripropongo qui. simoneweil-450x360

“Siamo arrivati al punto da non pensare quasi piu’, in nessun ambito, se non prendendo posizione “pro” o “contro” un’opinione e cercando argomenti che, secondo i casi, la confutino o la supportino. E’ esattamente la trasposizione dell’adesione a un partito.

Come, nei partiti politici, esistono democratici che ammettono diversi partiti, allo stesso modo nell’ambito delle opinioni le persone di ampie vedute riconoscono un valore alle opinioni con le quali si dicono in disaccordo.
Significa aver perso completamente il senso stesso del vero e del falso.
Altri, una volta presa posizione per un’opinione, non accettano di esaminare nulla che le sia contrario. E’ la trasposizione dello spirito totalitario.”

Se poi volete leggere l’intero Manifesto, seguendo il link,  male non fa. Io se fossi in voi terrei conto del fatto che nel nostro Paese, e non solo, si fa presto a dire: sopprimiamo e decidiamo tutti! Quando poi si nota chiaramente che non saremmo mai in grado di farlo, per pigrizia, disonestà, clientelismo, corruzione, ignoranza e molto altro; i partiti politici in fondo (certamente, anche quando si fanno chiamare movimenti o chissà cosa altro) non sono altro che la manifestazione della nostra natura, ad un diverso livello.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

marzo: 2014
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Io.

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: