Al fresco e al frescone

Lascia un commento

gennaio 4, 2012 di carlovanni

Voi, la mattina, come carburate?

Io mi sveglio immediatamente, sono se necessario attivo e pimpante e subito operativo, roba da vestirsi in 10 secondi ed essere al volante in 55” netti. E lucido.

Potendo permettermelo, però, lascio fare ai miei ritmi biologici, che prescrivono tutt’altro programma: mi devo svegliare da solo, tra le 8.41 e le 8.47 (chissà poi perchè), ho bisogno di silenzio per almeno un’ora, devo fare pucci coi biscotti nel caffelatte (che sia latte, please), e ho bisogno di qualcosa di disimpegnato da leggere in gabinetto.

Focus va benissimo, Men’s Health, anche. E poi romanzi storici e fantasy, ma rischio la paralisi della gamba sinistra se sono troppo avvincenti.

Non va bene “Al fresco”, di Mark McNay, che propone una grafica simpaticissima e commenti dei recensori davvero brillanti (cose tipo “mi sono scompisciato dalle risate”, giuro), mentre invece è una storia lenta, tragica, che si trascina, e che nemmeno il colpo di grazia finale può rendere più accettabile. Anzi, semmai la peggiora.

Piemme: se volete essere onesti coi vostri lettori, e ne avreste ben donde, dovete allora rivedere la copertina con qualche immagine banale e disgustosa di pollificio, e scrivete note tipo “La storia è pesa come una bottiglia di olio di fegato di merluzzo e va giù altrettanto liscia”.

Cioè, bisogna proprio trattare i lettori come fresconi, eh?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

gennaio: 2012
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Io.

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: