Pronunciare la frase “Ho paura che tu mi lasci”, e simili altre baggianate. Manuale per farsi lasciare.

Lascia un commento

luglio 22, 2011 di carlovanni

Manuale per farsi lasciare da un uomo.

98. Pronunciare la frase “Ho paura che tu mi lasci”, e simili altre baggianate

Credo di avere già osservato, in queste stesse pagine, che la razza umana sia, in fondo in fondo, piuttosto strana.

Siamo capaci di atti di nobiltà assolutamente incredibili, di spirito di auto sacrificio contrario ad ogni regola di buonsenso e di volontà di autoconservazione;

al tempo stesso, ce ne usciamo con crudeltà così assolutamente gratuite da far pensare che, se non siamo le creature più crudeli sulla faccia della terra, certamente poco ci manca.

Magari non sempre;

certamente, non tutti.

Però, vogliamo dirla proprio tutta tutta?

Ci sono in giro un bel po’ di stronzi.

Gente che è capace, proprio solo per farvi dispetto, di compiere cretinate inenarrabili, per il puro gusto di farvi sapere di poterlo fare.

E non è che il campo delle relazioni di coppia sia immune da questa raffinata forma di idiozia;

al contrario, forse è qui che, prima ancora di ogni altra branca delle possibilità umane, l’estro della stupidità umana può dispiegarsi in tutta la sua raffinata poliedricità.

Molte persone sembra non aspettino altro che non sia il sapere cos’è la cosa che vi potrebbe fare più male in assoluto, per metterla in atto con grande rapidità.

Perché questo avvenga, io per certo non lo so.

Forse, in sintesi, le cose stanno come ho detto prima:

ono stronzi, e basta.

Fatto sta che se con queste persone vi azzardate a confidare una qualche vostra grande paura, come per incanto, la realizzano.

Credo che in fondo sia un po’ come quando qualcuno vi dice:

non pensare all’elefante!

E voi, ovviamente, non riuscite più a togliervelo dalla testa, manco al gabinetto, manco al cinema.

Maledetto elefante!

Finchè un giorno non vi recate al circo, e sparate al povero pachiderma, che vi ha reso la vita impossibile.

Ecco;

supponiamo che il vostro uomo vi veda un po’ strane, un po’ soprappensiero;

e che, il folle!

Vi chieda cosa c’è che non va (mai chiederlo a una donna, lo sanno tutti, non risponderà mai con cognizione di causa).

Voi, dopo un po’ di nicchiamento, lo guarderete negli occhi con fare tremebondo, e direte una cosa tipo

“Niente, sono troppo felice, e ho paura che questo possa finire e che ti mi lasci”.

Lui, nove volte su dieci, non ce l’aveva nemmeno per l’anticamera del cervello, di lasciarvi, neppure se a vostra insaputa stava già da anni emulando Hugh Hefner con le sue molte colleghe d’ufficio.

E invece;

proprio per questa vostra frase, si è attivato quel nuovo percorso neuronale che lo porterà quanto meno a fare sì che il fantasma della possibilità rientri d’ora in avanti nel campo del reale.

Stesso dicasi per

“Tu non mi tradiresti mai, vero?”,

per

“Beh, non pensare nemmeno lontanamente a chiamare tua madre in vacanza con noi!”,

o

“In fondo, io e te viviamo una coppia libera, io non ti considero una mia proprietà, quindi…”.

Sono altrettanti inviti ad essere lasciate, a cuccarvi la vecchia sul moscone e ad essere riempite di corna peggio di un cesto di lumache.

Che avvenga perché avete sfidato la sorte, e dovete essere punite;

se per dispetto o spirito di contraddizione;

se perché lui vuole dimostrarvi in una maniera contorta che ha ancora voce in capitolo nella propria esistenza, o semplicemente perché vi considera una intrigante rompiscatole e ha deciso di darvi una lezione, questi, sono misteri insondabili dell’animo umano.

A noi, interessa solamente il risultato, in fondo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

luglio: 2011
L M M G V S D
« Giu   Ago »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Io.

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: