Regalargli un gioco manageriale. Manuale per farsi lasciare

Lascia un commento

maggio 21, 2011 di carlovanni

Manuale per farsi lasciare da un uomo.

60. Regalargli un gioco manageriale. Manuale per farsi lasciare

Ci sono attività che è impossibile definire in un modo che non sia “ipnotiche” e “ossessive”.

Se mettete un uomo davanti ad un videogioco, potete stare certo che vedrete un bel numero di esse.

Un uomo che scopre il magico mondo dei giochi per computer, o per consolle, è come un convertito religioso che abbia ricevuta una tardiva illuminazione:

diventa in brevissimo tempo un cenobita fanatico, e non soltanto sarà difficile staccarlo dall’oggetto del desiderio, ma vi accorgerete che anche quando ne è lontano i suoi pensieri saranno costantemente rivolti ad esso.

Vi capiterà di essere al tavolo del ristorante, e lui, bello come il sole, se ne uscirà raccontando dei suoi recenti progressi elettronici, nel comprensibile imbarazzo generale;

sì, perché alla gente normale gliene fregherà ben poco, delle sue interminabili partite.

Sempre che, naturalmente, qualcuno non si interessi educatamente a proposito del suo argomento preferito:

allora vedrete i suoi occhi illuminarsi, e si lancerà in una entusiastica dissertazione da principe dei Nerd, e voi leggerete nei suoi gesti, nel suo respiro accelerato, nel suo rossore improvviso tutti i chiarissimi segni di un amore inconfessabile.

Cosa potreste desiderare, di meglio?

Un nuovo amore è la strada maestra, larga, perfettamente asfaltata e rapidissima verso l’eutanasia del vostro, dopotutto.

Non dovete fare altro che lasciarlo crogiolare nei suoi comportamenti maniacali, e farà tutto da solo.

Intanto, congratulazioni;

vi siete finalmente tolte l’impiccio di dover fare sesso col vostro partner, che da questo momento in avanti è una sorta di appendice asessuata del teleschermo;

e ben presto, se una donna non mostrerà di avere i collegamenti per un mouse o un joypad, non saprà letteralmente più cosa farci.

Se si trattasse di giochi di guerra, potreste ancora temere feroci assalti sessuali nel cuore della notte:

si sa, la femmina è la ricompensa ed il riposo del guerriero, e per quanto si tratti di immagini in due dimensioni, finita la battaglia lui si sentirà emulo di Conan di Cimmeria, per qualche terribile ora.

Se invece siete astute e lo pilotate verso un manageriale, sarà così impegnato a simulare una vita elettronica da dimenticarsi completamente di averne già una propria, nella quale è ugualmente possibile interagire con tutti gli oggetti che vede.

Per i titoli, vi lascio all’imbarazzo della scelta;

o meglio ancora, portatelo in un negozio di giochi, e quando siete lì assieme chiedete lumi sull’argomento al commesso.

A volte si tratta di persone insensibili al fascino del teleschermo, che odiano profondamente il lavoro che fanno e vorrebbero abbattere a fucilate tutti quelli che chiedono loro com’è il tale gioco

– come se fosse possibile venderli tutto il giorno, e poi a casa giocarci!!!

Spesso, però, vi imbatterete in un altro fanatico, che tutto il giorno li vende, e poi a casa sua li prova tutti, religiosamente:

il rischio è ritrovarvelo a casa sul vostro divano, mentre si scambi consigli e pacche sulle spalle con il vostro compagno.

Se dovesse accadere, limitatevi a tenere sempre rifornita la riserva di Coca Cola, patatine, chipster ed alsaziani, e poi cominciate a vivere i vostri spazi né più né meno come se foste vedova.

Un gioco manageriale è studiato apposta per tenere in tensione continua, per chiedere sempre nuovi sviluppi, ed è dotato di espansioni pressoché infinite.

Potete anche portarvi in casa tre nuovi amanti alla volta:

non se ne accorgerà.

La vostra relazione è praticamente terminata;

rimane solo il problema di liberare il divano del salotto, cosa che accadrà quando lui morirà di fame, senza nessuno che lo imbocchi.

Oppure, se ha un elevato istinto di sopravvivenza, basterà che gli intimiate di scegliere tra il gioco e voi.

Lasciate aperta la porta, prima di chiederglielo, per facilitargli l’uscita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

maggio: 2011
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Io.

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: