Belgariad, che fortuna essere un nerd

Lascia un commento

maggio 9, 2011 di carlovanni

Mi viene più naturale fare lo schizzinoso quando si tratta di avvenimenti pretesi superacculturati, o pubblicizzati a tamburo battente come imperdibili, che a proposito di divertimenti semmai più semplici, anche banali, però godibili, disimpegnati.

Valga per le compagnie di persone un po’ arruffate, come per la musica popolare, i fumetti da barbiere, e i romanzi storici, o thriller, o fantasy;

non c’è mica sempre bisogno di fare gli impegnati a tutti i costi, dopo un po’ stufa.

Mi sto rileggendo con grande diletto il ciclo di Eddings cosiddetto “Il Belgariad”, cinque libri fantasy che cominciano con “Il segno della Profezia”.

Datato. Semplice. Scorrevole. Persino scontato, in molti punti.

Dopo un po’, capisci lo schema narrativo e le tecniche che usa lo scrittore, e non riesci a non vederle, e ti infastidisce.

Però, nonostante tutto, ci sono ben pochi libri fantasy che riescono, a tutt’oggi, a tenere questo ritmo (l’idea di base forse proviene dal “Re in eterno”, di White, dal quale fu poi tratto “La spada nella roccia”) ed essere al contempo divertenti.

Che dire:

sono contento di essere un nerd.

Altrimenti, chissà cosa sarei costretto a fare, per distrarmi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

maggio: 2011
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Io.

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: