Diventare una fan sfegatata di Coelho. Manuale per farsi lasciare

Lascia un commento

aprile 25, 2011 di carlovanni

Manuale per farsi lasciare da un uomo.

34. Diventare una fan sfegatata di Coelho

Io non ho niente, niente, proprio niente contro chi passa la propria vita naso all’aria a leggere libri di sedicenti mistici.

Figurarsi:

sono cresciuto a pane e Castaneda, quando ancora la New Age non era ancora nemmeno un’ipotesi futuribile.

Però, diciamocelo chiaramente:

un individuo che viaggia con gli occhi trasognati stile mangiatore di laudano e che sembra vedere tra lo spegnimento del frigo, la crisi in Iraq e la morte di uno scarabeo nel vaso dei gerani misteriose correlazioni, non so a voi, ma a me mette ansia.

E certi autori sono come farsi un bel cannone potente.

Se poi vi ostinate a leggere tutto il leggibile,

e vi comportate come se non fosse carta stampata, ma frammenti di una antica saggezza che il cosmo ha voluto inviare a voi (e solo a voi! Non importa se si tratta di bestsellers stampati all’ingrosso, si deve guardare oltre l’apparenza!!!),

qui si può rapidamente dare l’idea di un problematico dissesto cognitivo.

Coelho, per queste cose è davvero speciale.

Non so più quante persone mi hanno citato a memoria lunghi brani de “Il Guerriero della Luce”,

un libro da lui scritto assemblando spezzoni di quelli precedentemente pubblicati in una notte di grave crisi personale, immagino.

Crisi che poi si ripercuote sui lettori, che tengono questo libro come un oracolo.

Giova ricordare che il povero Coelho (col massimo rispetto, eh!) è arrivato alla letteratura dopo internamenti in case di cura psichiatriche, elettroshock e lunghe e fruttuose esperienze con stupefacenti in meravigliose comunità hippy;

può darsi,

dico,

può darsi che assieme a perle di saggezza inesauribile tra le righe dei suoi libri si celino anche cose un po’ meno attuabili, o comunque, non scienza infusa.

Adesso;

voi, non è necessario che perdiate il senso della realtà, ovviamente.

Basta che disseminiate abilmente la vostra abitazione, la vostra automobile, il vostro ufficio con copie, bigliettini, citazioni del bravo e fortunato scrittore.

Questo, certo, per riscaldare l’atmosfera.

Poi inizierete a farvi trovare sempre col naso tra le pagine, e a leggere sottovoce, con ritmo sempre più febbrile, lunghi passi nei quali sembrerete trovare improvvise, accecanti rivelazioni, di tanto in tanto.

Sia chiaro:

non ho niente contro questo autore.

E’ che ha scritto così tanto, e così bene, da catturare l’immaginario collettivo in maniera perfetta per i nostri scopi.

Qualche decennio fa, immagino che un testo sacro avrebbe fatto al nostro scopo, eccezion fatta per il rischio di blasfemìa insito nel mezzo;

cosa che oggi, con il soggetto che vi propongo, non corriamo.

Insomma:

l’idea che dovrete pian pianino far passare è quella di essere delle innocue esaltate, sempre più perse in un mondo immaginario del quale siete eroine in lotta contro chissà quale problema di livello cosmico.

Piano piano, sottilmente, alzate il tiro.

Cominciate a comportarvi come se quello strano fosse lui.

Esempio: lui dice, minchia!!

La frittata era bruciata venti minuti fa, ora ha cambiato di stato!!!

Ma dove hai la testa?!?!?

E voi:

se tu fossi un guerriero della luce, non ti preoccuperesti della frittata, che è solo il riflesso del tuo ego irrisolto.

Chiaro?

Portando avanti questo dolce strangolamento per un tempo sufficiente, direi che l’unico vero rischio di insuccesso potrebbe consistere nel farvi scagliare giù dal balcone.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

aprile: 2011
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Io.

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: