Rimuoversi dal pool genetico

Lascia un commento

aprile 15, 2011 di carlovanni

Trovo l’iniziativa dei Darwin Awards molto intelligente e degna di attenzione.

Non tanto per il cinismo col quale di fatto sottolineano la sterilizzazione o la morte dei concorrenti, che già secondo il mio gusto sarebbe lodevole (sì, perdio, un po’ di umorismo macabro, per favore),

quanto per il fatto che invitano a riflettere sulla caducità dell’uomo.

Uno dei requisiti fondamentali per la candidatura è il non essere mentalmente ritardati.

Ovvero, le persone che si eliminano dalla corsa alla sopravvivenza come razza sono normali.

http://it.wikipedia.org/wiki/Darwin_Awards

Mio nonno aveva proprio ragione. L’attimo der cojone, passa a tutti.

Lui però è vissuto fino a 88 anni, e ha fatto 4 figli.

Penso che in fondo, l’essere umano non sia proprio tagliato per quella cosa che sogna spesso, ovvero, la vita eterna.

Troppo portato alla tristezza, alla noia, troppo cretino.

Per vivere in eterno ci vuole la stoffa, e noi non ce l’abbiamo.

E se fosse una questione di merito, non ce lo meriteremmo neppure, penso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

aprile: 2011
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Io.

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: