101 modi per farsi lasciare da un uomo

3

marzo 24, 2011 di carlovanni

2. Mostrarsi sempre depresse

Occorre chiarire un punto: oggi come oggi, è di gran moda dire che “si è depressi” quando, in realtà, si è solo un po’ angosciati, tristi o melanconici. La depressione propriamente detta è una brutta bestia, dalla quale è difficile liberarsi; una malattia seria, che come tutte le malattie serie comporta un carico emotivo notevole per chi ne soffre e, forse soprattutto, per chi accudisce chi ne soffre. Ed ecco dove, cinicamente, dovete affondare il coltello. Chi, al giorno d’oggi, è disposto ad affrontare il vostro malessere, accudendovi, proteggendovi, parlando con voi, rassicurandovi? Pochi? Nessuno? Ecco, appunto. Quando avete cominciato a vedervi, lui era rimasto affascinato, oltre che dalla vostra bellezza semidivina, anche e soprattutto dalla vostra carica vitale; adesso che questa è svanita come il dentifricio dal tubetto spremuto, non credete che ne abbia abbastanza delle proprie, di tristezze, senza dover volere anche il carico delle vostre? Triste ma vero; è difficile che il vostro uomo vi consideri così affascinanti quando vi aggirate costantemente per casa con una cera simile a quella della Morte in un film di Bergman (una morte triste).

A meno che non sia necrofilo, certo; ma è una deviazione poco diffusa, dovreste potere andare sul sicuro. Non siete noiose: siete esasperanti. E così dovete apparire, anche se è il giorno dello shopping selvaggio, se George Clooney ha chiesto il vostro numero di telefono alla vostra migliore amica o se avete fatto sei all’Enalotto; il vostro sacrificio, certamente gravoso, avrà come ricompensa il risultato atteso. Ovvero: lui, oltre a non aver nessuna intenzione di caricarsi sulla schiena quella che un giorno era una donna vivace e sana, e il successivo la propria bisnonna, comincerà anche a temere che la vostra tristezza esistenziale gli si possa attaccare. Perché questa tecnica possa funzionare, vi è richiesto ovviamente di portare sul viso una maschera di tristezza estrema per giorni, magari, settimane, prima che lui si arrenda al suo istinto di autoconservazione; se cedete anche solo per un istante, è fatta, perché l’intruso potrebbe pensare che vi possa essere una speranza, anche tenue, di miglioramento nel prossimo futuro. E anche solo la prospettiva che lui non se ne vada più dovrebbe deprimervi a sufficienza per consentirvi di dare dei punti a Buster Keaton. Ricordate: capelli flosci, sempre sbragate sul letto o sul divano, uscite di rado e se uscite malvolentieri, vestiti stazzonati. Vi farete sorprendere a fissare il soffitto o la parete o le televendite dei tappetini vibranti per ore. Se avete bisogno di ispirazione per essere tristi, basta aprire un quotidiano a caso, guardare il telegiornale, o pensare a tutte le donne che rimangono con un uomo che non amano per pura rassegnazione. In caso di attacchi di sciocca ilarità, guardatevi allo specchio: dopo giorni di autolesionismo dovreste potervi mettere a piangere. Se poi riusciste a convincere il vostro medico che siete davvero depresse, cosa non difficile, perché è di gran moda, potrete esibire qua e là per casa inquietanti scatolette cominciate a metà di farmaci che hanno l’unico scopo di far guadagnare chi li vende. Se poi volete provarli, fate pure: non possono che rendere più credibile la vostra recita, dandole un tocco di verità. Se siete veramente delle artiste, potete anche provare due varianti più rischiose, ma che se ben realizzate sono dirompenti. La prima consiste nel fingere un certo miglioramento, seguito dopo poco da un peggioramento straziante. Niente come la morte di una speranza può far crollare il morale sotto terra. La seconda, ancora più rischiosa, gioca sul fatto che è possibile che lui non vi molli perché sente che adesso avete troppo bisogno di qualcuno al vostro fianco; una guarigione dovrebbe metterlo in condizione di potersene andare con la coscienza abbastanza pulita. Se poi questo non dovesse accadere, immagino che un po’ di depressione vi potrebbe venire sul serio…

Annunci

3 thoughts on “101 modi per farsi lasciare da un uomo

  1. Giorgio ha detto:

    un genio! 🙂
    Certo aiuta anche il non mollarla più per mesi e mesi adducendo ogni volta scuse fantasiose! 😀

  2. Giorgio ha detto:

    più o meno! e’ quello che mi son sentito dire quando ho cercato di scoparmi un pupazzo di neve! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Io.

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: