101 modi per farsi lasciare da un uomo – pubblicazione a rate, godete, popolo

Lascia un commento

marzo 23, 2011 di carlovanni

Introduzione

Stavo cercando l’idea perfetta per un manuale che aiutasse le donne a capire come fare per trovare l’uomo dei sogni, il Principe Azzurro, e per tenerselo stretto, in questi tempi di grandissima confusione. Poi, tutto d’un tratto, ho avuto come una illuminazione: ma non è più di moda, stare assieme ad una persona tutta la vita! Però; se lui non è d’accordo a rompere una relazione che ormai voi considerate noiosa, insoddisfacente e senza sbocchi, come si può fare?

Io dico: quando la barca comincia a fare acqua da tutte le parti, invece di metterci furiosamente a sgottare, togliamo il tappo, e saltiamo a riva; da questo punto in avanti, il problema sarà di chi resta a bordo, e potremmo anche guadagnarci, con l’assicurazione. Infatti, questo libro che avete tra le mani vi insegna, molto onestamente, quali siano i modi migliori per date l’eutanasia al vostro rapporto, al contrario di tanti altri che sostengono di poterlo rendere più solido.

Potreste piantarlo in asso, punto e basta; certo, ma così facendo, sarebbe lui la parte lesa, poverino, e a voi verrebbe meno tutto quel sostegno emotivo al quale la donna abbandonata ha diritto da sempre, senza contare l’essere invitata alle feste, il vedersi riservati i posti migliori al cinema e alle cene, l’essere presentata a dozzine di simpatici single dalle amiche che vi vogliono far dimenticare il bastardo, eccetera eccetera. No, decisamente, essere mollate, conviene. E quindi, non resta altro da fare che costringere lui, a lasciarvi.

Ma come?

A questo interrogativo, modestamente, credo di poter rispondere con una certa completezza e cognizione di causa. Magari, non ci sarà una tecnica infallibile, che se messa in atto provocherà immediatamente il disastro irreparabile; ma sono sicuro che mettendone assieme un certo numero arriverete felicemente al risultato che vi siete posta come obbiettivo.

Se proprio volete, potrete invece usare questo libro alla rovescia, benché non sia nato per questo; ovvero, volendovi tenere stretto il rapporto che avete attualmente, controllate se vi riconoscete in una o più situazioni qui descritte. Se la risposta è un entusiastico sì in molti casi, allora, Houston: avete un problema. A voi metterci una pezza.

Ah, e una cosa ancora. Io ho scritto questo libro pensando ad un pubblico di lettrici, ma non c’è niente che impedisca di pensare che anche gli uomini possano mettere in atto tecniche simili. In effetti, potrebbe essere una cosa molto buona leggerlo per controllare che lui non stia facendo lo scherzone a voi. E magari, anche farglielo leggere perché si possa dare una regolata, prima di mandare tutto a catafascio, non sarebbe male. O no?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Io.

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: