L’energia nucleare è FUFFISSIMA

2

marzo 16, 2011 di carlovanni

Ma non avevamo già detto di NO?

Non avendo io l’Alzheimer morale, ricordo benissimo che noi si era già referendato per evitare la costruzione di centrali nucleari sul territorio italiano.

All’epoca, fu una conquista degli ecologisti, allora in erba, e non nego che ci fosse anche una forte componente ideologica nel voto.

Ma oggi?

A distanza di decine di anni, decidere di lanciarsi nell’impresa del nucleare non ha senso. Allora, forse, poteva anche averlo. Oggi, per nulla.

E’ una tecnologia ormai decotta, vecchia e sorpassata, ancora meno efficiente di quelle legate agli idrocarburi, che pure causano meno problemi di smaltimento e promettono una maggiore durata, potendo contare su scorte più ampie per il futuro. Sì, perchè diciamocelo: ormai, per l’uranio, stanno grattando le vecchie testate dei missili in disuso. E anche le protesi della nonna.

Siamo alle solite: anzichè investire nella ricerca, si ripiega su soluzioni che garantiscono entrate massicce per una qualche lobby che si incaricherà della costruzione, della messa a punto, dei controlli, dello smaltimento, della riduzione a termini di ecologia vivibile, della comunicazione atta a far credere che la merda è cioccolata, e via di questo passo.

Il tutto, ovviamente, a spese dei contribuenti: terrificanti cattedrali nel deserto che prima ancora del primo calcio d’avvio per la costruzione sappiamo già che in capo a 30 anni al massimo – con costi sempre crescenti, e rendimenti decrescenti fin da subito – dovremo smantellare. A carissimo prezzo.

In un paese in cui i terremoti sono frequenti e di intensità interessante, i lavoratori sono sottopagati, ignoranti e scarsamente controllati, in cui qualsiasi situazione può essere corrotta, falsificata, pervertita, in cui una centrale idroelettrica ha fatto letteralmente SPARIRE una valle alla quale doveva portare energia, questo manipolo di manigoldi che taluni si ostinano a chiamare governo sta architettando un colpo di spugna contro la ragion comune (e anche quella accademica) per rendere la situazione gradevole come lanciare secchiate di olio bollente sul ventilatore, e stare lì, faccia al vento, ad aspettare le conseguenze.

Intanto, ARPA Emilia Romagna moltiplica i controlli per la radioattività, perchè i cittadini, leoni alle urne, coglioni nella vita, devono essere tutelati da ogni e qualsivoglia rischio.

http://it.notizie.yahoo.com/19/20110315/tit-nucleare-arpa-emilia-romagna-intensi-59fdfba.html

Non si sa mai, che qualche rad arrivasse dal Giappone fin qui.

Invece, quelli sviluppati qui, non fanno abbastanza paura.

Ecco; nel silenzio delle urne, quando starete per votare di nuovo questi farabutti, contro ogni logica e prudenza, quando starete per mettere la croce su “SI, VOGLIO ENERGIA COSTOSA, PERICOLOSA ED INSTABILE A CASA MIA”, assaporate la consapevolezza che, prima che a me ed ai miei cari, io spero che il cancro venga a voi.

 

Non è gentile, lo so, ma me ne frego.

 

Annunci
«

2 thoughts on “L’energia nucleare è FUFFISSIMA

  1. Nari ha detto:

    Ti voglio bene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Io.

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: